Search
Il Gres Porcellanato anche all’aperto – Perria Ceramiche & Sanitari
12298
post-template-default,single,single-post,postid-12298,single-format-standard,eltd-core-1.1,vcwb,eltd-boxed,creator-ver-1.3,eltd-smooth-scroll,eltd-smooth-page-transitions,eltd-mimic-ajax,eltd-grid-1200,eltd-blog-installed,eltd-default-style,eltd-fade-push-text-top,eltd-header-standard,eltd-sticky-header-on-scroll-up,eltd-default-mobile-header,eltd-sticky-up-mobile-header,eltd-menu-item-first-level-bg-color,eltd-dropdown-slide-from-bottom,eltd-dark-header,eltd-fullscreen-search eltd-search-fade,wpb-js-composer js-comp-ver-5.4.7,vc_responsive
 

Il Gres Porcellanato anche all’aperto

Il Gres Porcellanato anche all’aperto

Conoscete il gres porcellanato, le sue caratteristiche e i suoi vantaggi? È un materiale prestigioso con qualità davvero impareggiabili. Oggi sono disponibili mattonelle dello spessore di 2 cm, con pregi raddoppiati rispetto allo standard di un solo centimetro.

Il gres porcellanato è sicuramente un prodotto tra i migliori in commercio che consente di realizzare svariati interventi di rinnovamento funzionale ed estetico anche negli spazi all’aperto, sia in abitazioni private e sia in luoghi pubblici o presso aree di esercizi commerciali o strutture turistiche e ricettive.

Le pavimentazioni in gres porcellanato sono le soluzioni migliori per andare incontro alle diverse esigenze tecniche e progettuali: si tratti di un giardino, di un patio, dei bordi di una piscina, di un vialetto calpestabile o carrabile ma anche di un dehor di un bar o ristorante oppure del cortile di un negozio, di un museo o di un centro culturale. Stile, design, versatilità e robustezza in un solo prodotto.

Le collezioni con effetti marmo, cemento, legno, pietra e i numerosi colori disponibili, offrono varie soluzioni progettuali raffinate e senza tempo, da applicare non solo per gli esterni ma anche per gli interni, con un elegante risultato di continuità tra gli ambienti.

La giusta pavimentazione per ogni superficie

Tante superfici, tante soluzioni per rinnovare in modo appropriato uno spazio outdoor: cemento, erba, sabbia, ghiaia. Per ciascuna base, in commercio ci sono tante soluzioni disponibili.

Budget, design, manodopera, manutenzione sono gli aspetti comuni e pratici da prendere in considerazione prima di affrontare ogni tipo di ristrutturazione dei pavimenti per esterni. Ma bisogna anche tener conto del fattore climatico che condiziona la scelta dei materiali più adatti.

Materiali e aspetti tecnici

Quali sono le informazioni indispensabili per orientare all’acquisto dei pavimenti ideali per esterni?  Materiali che resistano agli agenti atmosferici, alle alte e alle basse temperature, ai carichi pesanti e con una bassa predisposizione alle macchie e alle muffe. Tutte caratteristiche garantite dai parametri previsti dalla sigla EN (normative europee) e dalla sigla ISO (normative internazionali).

Per indicare il requisito antiscivolo molti produttori indicano il coefficiente del metodo tedesco DIN 51130 che indica il grado di scivolosità e il rispettivo ambiente d’utilizzo:

  • R9 zone ingresso e scale con accesso dall’esterno
  • R10 bagni e docce comuni
  • R13 ambienti con grosse quantità di grassi

La destinazione d’uso del pavimento orienta l’individuazione del materiale che meglio si adatta al contesto e al clima del posto. La scelta dei materiali dovrà essere mirata e corrispondente allo scopo e alla funzione. Se si tratta di un passaggio carrabile o pedonale, si dovrà tener conto della resistenza e della solidità dei materiali nonché della capacità delle superfici di assorbire o di respingere l’acqua e di essere adeguate alle temperature massime e minime del posto.

Quali materiali scegliere?

Tanti i materiali in commercio che possono essere scelti per le pavimentazioni esterne: mattonelle in pietra, in calcestruzzo, in cotto, in legno, in ceramica, in gres porcellanato, ecc. Abbiamo detto che i criteri funzionali sono importanti ai fini di una scelta ponderata.

Secondari, ma non meno importanti, sono i fattori estetici.

Per esempio, il legno adeguatamente trattato oppure il cotto e la pietra naturale sono ideali per ambienti rustici e quindi per pavimentare terrazzi, balconi, parti di giardino, ecc.

Esistono anche materiali sintetici, composti in plastica, in vetro e addirittura in tessuto.

La versatilità e la resistenza del gres porcellanato

Tra i tanti prodotti in commercio uno dei più versatili per adempiere alle diverse esigenze tecniche e di design, è sicuramente il gres porcellanato. Si tratta di un prodotto dalle incomparabili caratteristiche meccaniche che si ottiene dalla fusione di sabbie, argille e feldspati. Viene pressato a 400 kg/cm2 e cotto a 1.200 gradi. Oggi, per varie soluzioni di pavimentazione fuoriporta, esistono mattonelle in gres porcellanato dello spessore di 20 mm.

2 cm di spessore con diversi vantaggi

Il gres porcellanato racchiude in sé i vantaggi per essere considerato il prodotto ideale per le applicazioni outdoor. Resistenza, versatilità e praticità sono sicuramente le caratteristiche di spicco per scegliere questa materia pregiata e di grande prestigio. Inoltre, con lo spessore di 20 mm, le prestazioni di questo prodotto raddoppiano e sono impareggiabili.

Resistenza e sicurezza

Il gres porcellanato resiste:

all’azione incessante del tempo: non si deteriora e non modifica né il colore né la dimensione;

ai carichi e al passaggio di automezzi;

agli attacchi degli agenti chimici come ad esempio gli additivi chimici per la pulizia delle pavimentazioni e/o delle piscine;

agli agenti atmosferici quali pioggia, vento, grandine, al sale, alla corrosione e alle muffe;

alle alte e alle basse temperature, al gelo e al fuoco;

ai graffi e alle scalfitture.

Rispetto ad altri materiali come ad esempio il cemento, la pietra naturale o il legno che richiedono dei trattamenti di impermeabilizzazione, il gres porcellanato non assorbe i liquidi perché non è poroso e non è soggetto a crepature.

I pavimenti in gres porcellanato sono anche molto affidabili per le loro superfici antiscivolo e antisdrucciolo.

Versatilità e praticità

Trasformare un giardino, un patio, una terrazza, una superficie ricoperta di ghiaia o di sabbia è semplice grazie alle mattonelle in gres porcellanato. Avvalendosi di personale specializzato, si possono realizzare pavimenti in ogni luogo e con diversi tipi di posa:

  • posa a secco su superfici ghiaiose o sabbiose (anche in spiaggia)
  • posa a secco direttamente su superfici erbose
  • posa flottante su pavimentazioni preesistente con supporti fissi, regolabili o autolivellanti
  • posa tradizionale su massetto con colla
http://posa-sopraelevata_01

Posa sopraelevata

http://posa-secco-erba_02

Posa a secco su erba

http://posa-secco-ghiaia_03

Posa a secco su ghiaia

http://posa-massetto-colla_04

Posa su massetto con colla

http://posa-secco-sabbia_05

Posa a secco su sabbia

Supporti fissi, regolabili e autolivellanti

Le pavimentazioni in gres porcellanato non necessitano di speciali manutenzioni o altri trattamenti con applicazioni superficiali. Quindi sono adatti per superfici molto estese, anche nel caso di attività commerciali.

Il vasto assortimento di mattonelle in diversi formati, quadrate o rettificate, nelle diverse colorazioni e con ispirazioni ad altri materiali, quali metallo, legno, pietra o cemento permette di realizzare svariati progetti di design, pratici e di ottimo livello estetico. Grazie alla gamma di modelli di pavimentazioni in gres porcellanato è possibile creare continuità tra pavimentazioni esterne e quelle interne, in modo da sfruttare gli stessi vantaggi anche nell’ambiente domestico.

http://supporto-fisso

Supporto fisso

http://supporto-regolabile

Supporto regolabile

http://supporto-autolivellante

Supporto autolivellante

Sei interessato alla realizzazione di una nuova pavimentazione all’esterno della tua abitazione?

Noi consigliamo il Gres porcellanato Tuscania Ceramiche FP-2 Outdoor.

Contattaci per un appuntamento.

Abbiamo i pavimenti che fanno al caso tuo.

Ti mostriamo di seguito alcuni esempi della ditta TUSCANIA Ceramiche S.p.A.